…e qui si potrebbe aprire un intero Blog dedicato solo a stabilire se e quanto l’attrezzatura conta nella Street Photography. Tranquilli, non è mia intenzione, scrivo solo ciò che penso, supportato dal pensiero di uno dei più grandi (per me) Street Photographers di tutti i tempi:

“Il filtro giusto, la pellicola giusta, la giusta esposizione – non erano argomenti che mi interessavano molto. Ho avuto una sola fotocamera per iniziare. Di seconda mano con due lenti e senza nessun filtro. Quello che mi interessava era immortalare qualcosa sulla pellicola per poi passarla sotto il mio ingranditore, magari per ottenere un altro quadro”.

William Klein (link)

Il succo quindi è proprio questo, non è la macchina fotografica che possiedi, ma ciò che fai con essa che conta e, lo dico in primis a me stesso: lasciati ispirare dal mondo che ti circonda ed esprimiti in base a ciò che i tuoi mezzi ti permettono, la sostanza è nelle idee, non nell’attrezzatura.

Ma per chi fosse curioso ecco cosa ho scelto di utilizzare ora per questo “non progetto”, in un certo senso limitandomi (ho ben altra attrezzatura, con autofocus velocissimo e lenti ultra luminose, ma non è in linea con l’approccio che desidero mantenere per questo “lavoro”):

un corpo macchina Leica M10, tre obiettivi (con predilezione per le focali grandangolari) il 21mm Voigtlander Color Skopar f/4, il 28mm Leica Elmarit f/2.8 III e, per qualche ritratto, il 50mm Voigtlander f/1.5.